Quaresima 2024| Quinta Settimana: Mercoledì

Risplenda la tua luce, Dio misericordioso, sui tuoi figli purificati dalla penitenza. 

Non sempre nella mente e nel cuore degli uomini risplende la luce. Spesso le tenebre si addensano e l’uomo dimentica. Dimentica la sua origine o, meglio, la Persona che l’ha voluto presente nella vita, la Persona che lo assiste con ogni premura.

Non si rende conto l’uomo che è inserito in un piano meraviglioso che Dio ha predisposto. Tutte le sue azioni sono conosciute, osservate, vagliate, giudicate da quel Padre che a tutti elargisce i necessari alimenti di vita.

Se l’uomo si sente solo, se pecca, è perché non è entrato nella consapevolezza di essere veramente figlio di Dio. In tal modo egli non sa neppure perché esiste né sa spiegarsi gli eventi della vita.

Per questo, l’uomo a volte gioisce, a volte impreca ribellandosi contro colui che non ha mai conosciuto profondamente né mai ha amato!

Ogni uomo è veramente figlio di Dio. Ogni uomo è frutto dell’amore del Padre celeste.

Vogliamo pregare perché ogni uomo raggiunga la certezza stabile e continua di essere figlio di Dio.

Potrebbe interessarti

Articoli simili